La firma digitale è uno strumento in grado di garantire:

  • Autenticazione, il mittente del messaggio è identificato
  • Non ripudio, il mittente non può negare di aver inviato il messaggio
  • Integrità, il messaggio non è stato alterato lungo il percorso di consegna al destinatario

La firma digitale opera sulla base di uno schema matematico che, utilizzando una chiave  crittografica univoca e segreta, consente l’apposizione della firma.

L’infrastruttura tecnologica che permette questo processo si chiama PKIPublic Key Infrastructure – ed è gestita da un Ente Certificatore iscritto ad un apposito elenco.

InfoCert è tra gli organi abilitati a rilasciarle.

Se.i. Cna, accreditato InfoCert, fornice il servizio.

Sixtema_Infocert_Servizi digitali

Clicca qui per scaricare il modulo per richiedere la firma digitale.

La chiave pubblica correlata è resa disponibile dall’Ente Certificatore emittente che ne consente ogni successiva verifica.

Il soggetto che intende firmare digitalmente i propri documenti deve essere titolare di un certificato digitale di sottoscrizione, contenuto in un dispositivo di firma come una chiave usb o una smart card.

La firma digitale può essere apposta su qualsiasi documento informatico ed è legalmente equiparabile al documento autografo.

Per questi motivi, la firma digitale semplifica i rapporti tra le aziende e gli enti pubblici.

Designed by Freepik