Cos’è

La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un tipo particolare di posta elettronica che permette di dare al messaggio lo stesso valore legale di una tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento.
Il contenuto del messaggio può essere certificato e firmato elettronicamente, garantendo in questo modo autenticazione, integrità dei dati e confidenzialità.
Queste caratteristiche sono definite nel Decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005 n. 68 .
InfoCert è gestore accreditato, iscritto presso l’Elenco Pubblico dei Gestori.
Il suo servizio di PEC è Legalmail.

header-legalmail
I servizi di posta certificata impiegano esclusivamente protocolli sicuri, al fine di impedire la manomissione del messaggio da parte di terzi.

Come funziona

Per essere considerata certificata, la trasmissione del messaggio deve avvenire tra caselle di posta certificate.
I gestori registrano tutti gli eventi riguardanti la trasmissione per 30 mesi, utilizzando l’esatto riferimento orario.
Quando viene spedito un messaggio dalla casella di posta certificata, il provider invia una ricevuta di accettazione, firmata dal gestore, che attesta il momento della spedizione e i destinatari.
Il gestore di pec del mittente crea a sua volta un nuovo messaggio, chiamato busta di trasporto, contenente il testo originale e i dati di spedizione. La busta di trasporto viene firmata cosicché il provider del destinatario possa accertarne l’integrità.
Appena viene effettuata la consegna, il provider del destinatario invia al mittente la ricevuta di consegna recante data, ora e contenuto consegnato (allegati compresi). Il messaggio viene infine firmato dal gestore della casella di posta del destinatario.

Per cosa usarla

  • per mandare documenti a Enti e Pubbliche Amministrazioni
  • per trasmettere documenti relativi a gare d’appalto
  • per convocare consigli, giunte, assemblee
  • per scambiare documenti tra aziende che mantengono relazioni commerciali
  • per far girare le comunicazioni all’interno di strutture con molte sedi operative
  • per gestire le comunicazioni ufficiali all’interno di “reti” di aziende o commerciali
  • per l’invio degli stipendi ai dipendenti.
  • Invio di ordini, contratti, fatture
  • Inoltro di circolari e direttive
  • Integrazione delle trasmissioni certificate in altri prodotti come ERP, paghe e stipendi, protocollo, gestori documentali, workflow.

Per chi è obbligatoria

Con la Legge 221/2012, la PEC è diventata obbligatoria per:

  • Professionisti, dal 2009 nei confronti degli ordini e dei collegi a cui sono iscritti.
  • Società, che devono dichiarare la casella PEC durante l’iscrizione al Registro Imprese.
  • Ditte Individuali, nuove partite Iva e Ditte Individuali, artigiani compresi, devono dichiarare la casella Pec al momento dell’iscrizione al Registro Imprese.
  • Pubbliche Amministrazioni

Scarica il MODULO RINNOVO PEC

Scarica il MODULO ATTIVAZIONE PEC

 

Designed by Freepik